//
you're reading...
debt, growth, Italy

MA COSA SUCCEDE SE USCIAMO DALL’EURO SENZA UN PROGETTO GIA’ PRONTO ?

10998044_360165990851687_4577300361213227237_n

Fonte noisovrani.it – Ma cosa succede se usciamo dall’euro? Uscirne semplicemente senza approntare un progetto, un piano, sarebbe da suicidi: la finanza internazionale, con le sue possibilità economiche ha accaparrato tutto quello che poteva, le sue forze ci farebbero precipitare nella peggiore inflazione, faremmo il suo gioco.
Ma c’è un’opposizione crescente . . ., alla quale bisogna aggregare gli sfiduciati, cioè il 50% degli elettori che rifiutano di andare alle urne. I tempi sono maturi per farlo, ma occorre un progetto completamente nuovo.
QUELLO CHE PROPONGO E’ LA CONDIVISIONE DEL VALORE DEI BENI
I presupposti sono:

-uscire dall’euro e dimagrire la finanza;
-tener conto che uno Stato non ha solo il conto economico, ma anche uno stato patrimoniale. Invece questa Europa è stata costruita per distruggere il patrimonio dello Stato imponendone la cessione;
-la sovranità monetaria deve essere ricondotta in capo ai cittadini e non in capo allo Stato;
-l’emissione della nuova moneta per conto dei cittadini, sarà curata dallo Stato, che dovrà curare anche la concessione di prestiti a quei cittadini che li chiedono per piani di investimento produttivo.

 

Advertisements

Discussion

No comments yet.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

acquista ABC ITALIA, edizione 2016

Click here to download “Brexit?”, Fugazzi’s new book on the EU Referendum

ABC Economipedia, 2nd edition now out!

London One Radio

PIL – Professionisti Italiani a Londra

%d bloggers like this: