//
you're reading...
Europe, Others, USA

Bond societari: mercato in pericolosa carenza di liquidità

untitled

Fonte WSI – Se l’appetito dei grandi investitori svanisce, tutte le debolezze di un mercato drogato dai tassi azzerati saranno esposte.

C’è chi lo chiama bolla in divenire e chi ha paura che la carenza di liquidità e altri problemi cronici vengano esposti se i grandi investitori dovessero darsi alla fuga.

Stiamo parlando dell’immenso mercato dei bond societari “caratterizzato da una opacità cronica e dominato da gestori di asset giganteschi, il cui appetito e influenza sono cresciuti a dismisura dallo scoppio della crisi finanziaria”.

Quanto dichiarato da trader, banchieri e money manager interpellati dal Financial Times è uno dei motivi per il quale in caso di nuova crisi la bolla rishia di scoppiare, perché tutte le debolezze strutturali del mercato verebbero alla luce.

In particolare a fare paura è la carenza di liquidità, che non ha tenuto il passo della rapida crescita dei prezzi vista negli ultimi anni.

I bond societari detenuti dai principali asset manager mondiali è balzato a 4 mila miliardi di dollari dal 2008 al 2012 e ora contano per il 40% dei portafogli (che valgono $23,4 trilioni).

Fonte: http://www.wallstreetitalia.com/article/1805540/bond-societari-mercato-in-pericolosa-carenza-di-liquidita.aspx

Advertisements

Discussion

No comments yet.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

acquista ABC ITALIA, edizione 2016

Click here to download “Brexit?”, Fugazzi’s new book on the EU Referendum

ABC Economipedia, 2nd edition now out!

London One Radio

PIL – Professionisti Italiani a Londra

%d bloggers like this: