//
you're reading...
Others

Il Qe mette in crisi Svezia e Danimarca: il Nord Europa si scopre più povero

AlessandroPedrini Finanza&Mercati


da Repubblica

Dopo la Svizzera, è la volta di Danimarca e Svezia. IlQuantitative easinglanciato dalla Bce, che da oggi fino al settembre 2016 inietterà nell’economia europea 60 miliardi di euro al mese, mette in crisi le grandi banche centrali del Nord: da Copenhagen a Stoccolma gli economisti si chiedono come difendere le proprie valute dalla svalutazione dell’euro.


Per laDanimarcail problema è immediato: in base agli accordi con la Ue il cambio con l’euro non può oscillare più del 2,25%. A un deprezzamento della moneta unica deve quindi seguire quello della corona e viceversa. PerStoccolma, invece, il problema è legato alla deflazione in cui è caduto il paese che ha bisogno di spingere i consumi per poter ripartire. Di certo, oggi, il ricco nord Europa si scopre più povero per una svalutazione “imposta” dalla debolezza dell’euro.

La prima ad alzare bandiera bianca era stata la

View original post 505 more words

Advertisements

Discussion

No comments yet.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

acquista ABC ITALIA, edizione 2016

Click here to download “Brexit?”, Fugazzi’s new book on the EU Referendum

ABC Economipedia, 2nd edition now out!

London One Radio

PIL – Professionisti Italiani a Londra

%d bloggers like this: