//
archives

investimenti

This tag is associated with 13 posts

Focus mercati. Le materie prime bruciano i guadagni

Estratto dalla Newsletter No. 2 (1/2016) di ABC Economics che potete scaricare in formato PDF qui: https://goo.gl/GgAkV1 FEDERICO IZZI – Ci lasciamo alle spalle un anno finanziario tra i più volatili degli ultimi 20 anni che solo grazie ad uno scatto finale nell’ultimo trimestre riesce a far recuperare le forti perdite registrate sui listini azionari la … Continue reading

Katainen: per il piano di investimenti servono idee originali e coraggiose

Fonte eunews.it – Il vice presidente della Commissione europea si lamenta che a Bruxelles stanno arrivando le “solite” idee. Partire dalle Pmi per creare occupazione. Per il piano di investimenti lanciato dal presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker servono idee originali e coraggiose, invece la maggior parte delle proposte arrivate fino ad oggi a Bruxelles … Continue reading

The Politics of Economic Stupidity (J. Stiglitz)

Fonte project-syndicate.org – In 2014, the world economy remained stuck in the same rut that it has been in since emerging from the 2008 global financial crisis. Despite seemingly strong government action in Europe and the United States, both economies suffered deep and prolonged downturns. The gap between where they are and where they most … Continue reading

Mariana Mazzucato: lo Stato serve per crescere

Fonte gadlerner.it – Uno dei libri più discussi degli ultimi mesi è “The Entrepreneurial State” di Mariana Mazzucato, una professoressa di economia dell’Università del Sussex di chiare origini italiane. In una lunga analisi per il londinese “The Guardian” la Mazzuccato spiega perché dopo decenni di retorica e misure antistataliste il mondo, ed in particolare i … Continue reading

Londra, broker dei vip svanisce con 150 milioni di euro

Fonte WSI – Potrebbe essere una delle più grandi frodi finanziarie nella storia britannica. Due settimane fa l’ultima email ai clienti, poi la scomparsa. Un nuovo scandalo finanziario scuote la City di Londra. Joe Lewis, un broker inglese di 59 anni, è scomparso nel nulla insieme a 130 milioni di sterline (150 milioni di euro), … Continue reading

Crisi, Bei: in piano Juncker 75 mld per Pmi e mid-caps

Fonte WSI – Altri 240 miliardi in investimenti infrastrutturali . Il piano Juncker prevede la creazione del Fondo europeo per gli investimenti strategici, ”non si tratta di una nuova istituzione, bensì di un conto gestito in ambito Bei, attraverso il quale agevolare il finanziamento di investimenti pubblici e privati, per oltre 300 miliardi di euro”. … Continue reading

Redditi reali e debito privato in alcuni paese dell’Eurozona. Paolo Cardenà

Fonte vincitorievinti.com – Dicevamo, qualche giorno fa, a proposito dei redditi reali nei vari paesi. Alcuni lettori mi hanno fatto osservare che sarebbe stato interessante confrontare i redditi reali di quelle che economie che sono state più martoriate dalla crisi. Ho ripreso un po’ di dati e, mettendoli nel grafico, si scopre ciò che in … Continue reading

La Gran Bretagna attira gli investimenti, altro che il Job act di Renzi: magnate lancia il Mercato di Camden in borsa!

Fonte IlNord.it – E’ senza dubbio il mercato piu’ popolare di Londra e ora sono in arrivo nuove risorse per renderlo ancora piu’ famoso. Camden Market, nel nord della capitale, sta per essere quotato in borsa, nel cosiddetto listino Aim, che riunisce le compagnie britanniche di medie dimensioni. Si punta cosi’ a raccogliere fino a … Continue reading

A quali condizioni può sopravvivere l’Euro? di Vladimiro Giacchè

Fonte Controlacrisi – Per cominciare, una precisazione. Interpreto il titolo che è stato assegnato a questa relazione intendendo per “sopravvivenza dell’euro” una sopravvivenza cui si accompagni il ritorno della nostra economia su un percorso di crescita. Dico questo perché si sono dati casi in cui un’unione monetaria ha continuato a sussistere a dispetto della crescente … Continue reading

Stop alle riforme strutturali. Occorre ripartire dagli investimenti pubblici

Paul De Grauwe –La crescita lenta nella zona euro è diventata endemica dall’inizio della crisi del debito sovrano nel 2010, questo è molto chiaro nella figura 1, che mette in relazione l’esperienza di crescita della zona euro , con i paesi membro-UE non appartenenti all’area Euro, dall’inizio della crisi finanziaria nel 2007. Ciò che colpisce è … Continue reading

acquista ABC ITALIA, edizione 2016

Click here to download “Brexit?”, Fugazzi’s new book on the EU Referendum

ABC Economipedia, 2nd edition now out!

London One Radio

PIL – Professionisti Italiani a Londra